San Zeno – Verona

La chiesa di San Zeno si colloca appena al di fuori del centro storico di Verona, seppur ancora all’interno delle mura trecentesche.
Fu costruita in più momenti, fino ad arrivare alla forma attuale nella prima metà del XII secolo, dopo il devastante terremoto che colpì la pianura padana nel 1117.
Per il visitatore che la vede per la prima volta, è una grande emozione, sentimento che si prolunga anche per coloro che già la conoscono.
Infatti San Zeno è un autentico scrigno, pieno di sorprese e di tesori, che si svelano piano piano: l’incredibile facciata, con l’elegante protiro decorato con articolate sculture con significato religioso, politico e, in qualche modo, sociale. I bassorilievi che raccontano storie sacre e pagane. Il giudizio universale ormai perso e il famoso rosone, chiamato “ruota della fortuna” per la sua funzione “didattica” nei confronti degli uomini del tempo.
L’elegante chiostro, la stupenda navata con il soffitto a carena di nave rovesciata, la cripta a selva di colonne, la grande acquasantiera in pezzo unico di porfido, i dipinti medievali, le iscrizioni, la pala d’altare di Mantegna, le porte di bronzo, capolavoro di un’arte scultorea che arriva da lontano…
Questo, e molto altro è San Zeno. Un luogo che può svelare tantissime storie diverse, storie che non vediamo l’ora di potervi raccontare noi di Wetour guide.
Per organizzare una visita guidata contattaci a info@wetourguide.it.
Se vuoi partecipare ad un nostro evento organizzato controlla sempre la nostra pagina facebook oppure iscriviti alla nostra newsletter
Torna in alto