bottone_UFFICIALE_ldo_vg2017Vicenza, capitale dell’architettura, scommette su Van Gogh,  con un’altra mostra organizzata  da Marco Goldin.
Il titolo “Van Gogh. Tra il grano e il cielo, la location la splendida Basilica Palladiana, nel cuore della città.  Le date, dal 7 ottobre all”8 aprile, 120 i capolavori esposti, tra dipinti e disegni, provenienti da varie parti del mondo.

Dal il 15 maggio si potrà prenotare e allora perché non pensare anche a qualche itinerario per vedere altre bellezze e altri colori ? A ottobre il Veneto si mostra spesso in tutto il suo splendore con i suoi colori autunnali e con i profumi della prime vendemmie.

Vicenza non è tra le più note città del Veneto ma negli ultimi anni ha visto crescere la sua anima vivace e accogliente e vi stupirà: il bianco dei monumenti palladiani del centro storico e il verde dei suoi parchi e delle sue colline (Monte Berico) saranno le quinte ideali di passeggiate alla scoperta di luoghi ricchi di sorprese artistiche e di bontà culinarie. Mezza giornata basterà per avere un’idea generale della città, ma se si vuole approfondire la visita aggiungendo qualche interno l’offerta è ampia: dalle chiese (Santa Corona, San Lorenzo, Monte Berico) ai palazzi gentilizi (Palazzo Barbaran da Porto, Palazzo Chiericati, Palazzo Thiene, Palazzo Leoni Montanari) al Teatro Olimpico che da solo è capace di suscitare un’emozione unica.

Se poi vi piacciono gli itinerari fuori dagli schemi potete scegliere uno dei nostri itinerari creativi che vi permetteranno di conoscere curiosità e di vedere la città  in modo diverso, divertente e dinamico.

Il Veneto è anche e soprattutto una terra di Ville; il languore di certe giornate autunnali può aggiungere magia a queste antiche dimore che spesso si trovano ancora immerse nella natura e circondate dai colori delle stagioni. Molte sono le ville che si trovano a pochi chilometri dalla città di Vicenza e che possono costituire una suggestiva quanto inconsueta alternativa alle più conosciute ville della Riviera del Brenta.

A nord di Vicenza vi attendono, per esempio, Villa Caldogno, Villa Godi Malinverni e la poco conosciuta Villa Vamarana Bressan. Viaggiando verso sud potrete visitare Villa Pisani Bonetti, Villa Pojana e Villa Saraceno.

Poco note ma di grande fascino per gli arredi interni sono Villa Fracanzan Piovene, ad Orgiano e Villa Marzotto a Trissino, originali e raffinati esempi di ville vissute, ricche di dettagli e di curiosità.

Un discorso a parte merita Villa Cordellina che sorge a pochi chilometri da Vicenza. Incastonati nelle perfette geometrie di un’architettura ispirata a quella di  Andrea Palladio, si possono ammirare splendidi affreschi di Giambattista Tiepolo, il più grande pittore del ‘700 veneto che a Vicenza ha lasciato esempi alti della sua magica pennellata: oltre agli affreschi di Villa Cordellina, infatti ha dipinto quelli sublimi di Villa Valmarana ai Nani e quelli allegorici di Villa Loschi Zileri.