29 Settembre 2018 – SensAzioni in Villa

Villa Valmarana ai Nani apre le sue stanze e i suoi giardini al calar del sole per darvi la possibilità di godere delle sue bellezze in modo diverso e inconsueto.

Lo sguardo misterioso dei Nani vi accoglierà al crepuscolo, suscitando la vostra curiosità.
Le vaporose vesti di seta dei dipinti di Tiepolo si mostreranno cangianti al chiaro di luna; scoprirete la sensualità delle donne dipinte, il languore dei loro gesti, le follie d’amore di eroi senza macchia.

Sarete coinvolti in un percorso notturno che stimolerà tutti i vostri sensi e si concluderà sorseggiando del buon vino di cui potrete sapere tutto grazie all’esperto sommelier Alessandra Porto Godi, ma che dovrete conquistarvi a suon di indovinelli e risolvendo enigmi.

E ricordate di portarvi una piccola torcia! Vi sarà molto utile!

Quando? il 29 SETTEMBRE 2018
Dove? a VILLA VALMARANA AI NANI

Biglietto: 15 euro a persona
(biglietto ingresso villa + visita guidata interattiva + degustazione di 2 calici di vino)

La durata della visita è di circa 1 ora

La visita guidata sarà svolta per gruppi, con partenza ogni 20 minuti a partire dalle ore 18.30 (ultima partenza ore 21.50)

Prenotate la vostra partecipazione : 3382106507 – info@wetourguide.it

PARCHEGGIO: il parcheggio davanti la villa è piccolo e può ospitare solo qualche auto. Vi consigliamo di parcheggiare in Via D’Azeglio, e di prendere la via Bastian. In meno di dieci minuti a piedi vi troverete di davanti a Villa Valmarana ai Nani.


Organizzazione Evento :  WeTour Guide

In collaborazione con:
Consorzio Tutela Vini Doc Colli Berici e Vicenza
Cantina Piovene Porto Godi

 

 

TREKKING URBANO – VICENZA – 16 GIUGNO 2018

We Tour Guide vi invita al suo nuovo evento di giugno.

Sabato 16 giugno tenetevi liberi, vi aspettiamo per partecipare al nostro Trekking urbano, a spasso tra i borghi nascosti lungo i corsi d’acqua dell’antica Vicenza.

Percorso : Piazza Matteotti, Ponte di ferro, Corte dei Roda, San Pietro, Contrà Santa Lucia,  Piazzetta Araceli Parco Querini Ponte Pusterla, Piazzetta San Biagio.
Durata : 2 h (18.45-20.45 ca)
Km: 3 circa. In piano. Si raccomandano scarpe comode

PRENOTAZIONE (obbligatoria): 3382106507 – 3402549815 (dalle 19.00 alle 20.30)
info@wetourguide.it

 


COS’E IL TREKKING URBANO

Il Trekking Urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città, attraverso itinerari caratterizzati alcuni dislivelli e da scalinate, quando possibile. Si tratta di una forma di turismo adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni. I percorsi di trekking urbano possono essere declinati in varie tematiche, in maniera da poterli adattare ad eventuali altre manifestazioni istituzionali a tema:

Enogastronomia
Architettura
Arte religiosa
Parchi storici e giardini
Vie d’acqua…

A CHI È RIVOLTO

A tutti coloro che vogliono unire una camminata all’aria aperta alla conoscenza del territorio urbano di Vicenza. Requisito indispensabile è di essere in buona forma fisica e poter tenere un ritmo di camminata abbastanza sostenuto, ma comunque piacevole!

 

Trekking urbano – Tra misteri e leggende

Grazie a tutti i temerari che hanno partecipato al Trekking Urbano del 5 novembre!

REPLICHIAMO IL 12 NOVEMBRE
 ore 14.30 sempre partendo da Piazza Castello.

ATTENZIONE: per tutti coloro che si sono iscritti il 5 novembre e che vogliono partecipare domenica 12,  mandateci una mail (info@wetourguide.it) o un sms (3384103735 – 3384379106) con il vostro nome e una conferma di partecipazione per il giorno 12, così potremo riorganizzare i gruppi!


In occasione della  Giornata del Trekking Urbano, dove il tema proposto a livello nazionale sarà “A passo di trekking tra leggende e misteri” We Tour propone un percorso a Vicenza e nei dintorni:

Leggende, favole, avventure e tradizioni vicentine. Dal centro storico, tra palazzi gotici e medievali, colonne infami, luoghi maledetti, fino al colle di San Bastiano e la Villa Rotonda, roccaforte della masnada del sanguinario Odorico Capra. Racconteremo la leggenda della sfortunata principessa di Villa ai Nani, la storia di Pigafetta, la tradizione del baccalà e la beffa dei “magnagati”, la vera storia di Romeo e Giulietta, e dell’astrologo e chiromante di San Lorenzo…
Un excursus storico e narrativo tra le vie del centro storico, Monte Berico e San Bastiano.
Sviluppo: circa 5,5 km
Durata: circa 3,5 ore

INFO E PRENOTAZIONI
info@wetourguide.it
3384103735 – 3384379106

 

IL PERCORSO

Partiremo da PIAZZA CASTELLO alle 14.45, e il percorso procederà poi verso il Giardino Salvi, realizzato come parco privato del Palazzo di Giacomo Valmarana che lo abbellisce con alberi da frutto e piante ornamentali, giusto alle porte della città.
Arriveremo poi alla chiesa di SAN LORENZO, per ascoltare la storia di Pietro Da Marano: alchimista, mago, astrologo e consigliere di Cangrande della Scala, finanziò il magnifico portale gotico della chiesa, uno dei capolavori di Vicenza.
Sarà poi la volta di CONTRA’ PORTI, la strada dove visse Luigi Da Porto, il vero autore della storia di Romeo e Giulietta. Attraversiamo la piazza per dirigerci alle abitazioni dei PIGAFETTA, celebre famiglia di avventurieri ed esploratori: Antonio Pigafetta scrisse il diario di bordo durante la spedizione attorno al mondo capitanata da Magellano.
Attraverso le vie del rione di Ognissanti, meglio noto oggi come quartiere di Santa Caterina, saliremo al colle di Monte Berico attraverso una stradina ricca di storie e leggende: dalle tradizioni legate al culto di Santa Libera (proprio il nome della “pontara”!) fino alle superstizioni più popolari tra i vicentini.
Passeggeremo quindi lungo SAN BASTIANO fino alla villa VALMARANA AI NANI: una sbirciatina al magnifico giardino fiorito ci darà modo di raccontare la leggenda della sfortunata principessa Laiana con i suoi servitori nani. Partiremo poi alla volta della celebre VILLA ROTONDA, capolavoro di Palladio, che fu per un certo tempo il covo di una masnada di furfanti e delinquenti. Nel 1848 vide anche il passaggio delle truppe di Radetzky, prima di essere superbamente recuperata e restaurata dagli attuali proprietari.
Rientreremo in città attraverso il percorso del trenino che collegava Vicenza con Noventa Vicentina, popolarmente chiamato “la Vaca Mora”: il servizio fu inaugurato nel 1911 ed era l’ultimo tratto di una complessa rete tranviaria che si era sviluppata in quegli anni, fino a diventare tra le più estese del Veneto.
Perché si chiamava “vaca mora”?
E cos’è successo alla villa Rotonda per farla diventare un covo di malfattori?
Perché la Pontara di Santa Libera si chiama così?

Il nostro itinerario svelerà questi e altri aneddoti meno noti tra i vicentini…a proposito: ma è vero che i vicentini mangiano i gatti??

Vi aspettiamo 🙂

COS’E IL TREKKING URBANO
Il Trekking Urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città, attraverso itinerari caratterizzati alcuni dislivelli e da scalinate, quando possibile. Si tratta di una forma di turismo adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni. I percorsi di trekking urbano possono essere declinati in varie tematiche, in maniera da poterli adattare ad eventuali altre manifestazioni istituzionali a tema:

  • Enogastronomia
  • Architettura
  • Arte religiosa
  • Parchi storici e giardini
  • Vie d’acqua…

A CHI È RIVOLTO

A tutti coloro che vogliono unire una camminata all’aria aperta alla conoscenza del territorio urbano di Vicenza. Requisito indispensabile è di essere in buona forma fisica e poter tenere un ritmo di camminata abbastanza sostenuto, ma comunque piacevole!

    

 

 

Villa Fracanzan Piovene -Open day

Ad Orgiano, ai piedi dei colli Berici, c’è una Villa dove il tempo si è fermato.

UN GIORNO IN VILLA 2
Un luogo suggestivo per la dolcezza del suo paesaggio e per la ricchezza della sua storia, dove architettura e natura si intrecciano ed esaltano a vicenda : Villa Fracanzan Piovene. Qui tutto è rimasto come un tempo ed è facile immaginare come si viveva in una villa veneta tra gli svaghi del Nobil Signore e il lavoro dei contadini.
Il 2 Aprile, in occasione della riapertura della villa per la stagione estiva, sarà possibile conoscere la storia e i segreti della Villa accompagnati dalle Guide del nostro gruppo di WeTour che effettueranno visite guidate durante tutta la giornata dalle 10.30 alle 18.00.

Alla fine del percorso, inoltre, sarà possibile assaporare uno dei prodotti più preziosi di questo territorio grazie alla degustazione di Vini d.oc. dei Colli Berici offerta dalla storica e prestigiosa Cantina Piovene Porto Godi Alessandro di Toara.
Una giornata speciale e un’occasione unica per rivivere la storia di luogo attraverso oggetti d’epoca e ambienti originali che permetteranno un viaggio nel tempo che poche altre dimore riescono a rendere così tangibile.

Villa Fracanzan Piovene fu fatta costruire dalla famiglia Fracanzan nella prima metà del Settecento affidando il progetto al famoso architetto Francesco Muttoni. Nel 1870 la proprietà passò agli Orgian e in seguito nel 1877 alla contessa Elisa Piovene, sposata con Orazio Orgian. Alla morte di lei, la villa passò al nipote Cesare Piovene, la cui famiglia ancora oggi gestisce la villa.
Nota per il suo giardino e per i maestosi annessi rustici, la Villa è conosciuta soprattutto per i suoi splendidi interni arricchiti di opere pittoriche e mobili antichi. Tra tutti gli ambienti spicca la cucina che conserva l’arredamento originale del tempo in cui fu costruita e fu tappa di “Ulisse, il Piacere della Scoperta”, la trasmissione di Alberto Angela dedicata alle meraviglie del Veneto, in onda su Rai Tre il 16 e 24 Aprile 2016.

cUCINAAll’interno della cucina fa mostra di sé il secchiaio in marmo rosso, invidiatoci persino da Napoleone, che aveva previsto di portarlo con sé in Francia.
La villa aprirà alle 10.30 e l’accesso sarà permesso ogni ora e a gruppi accompagnati dalle guide .
Alla fine del percorso guidato i visitatori potranno approfittare della Degustazione Vini d.oc. dei Colli Berici

SALA DA PRANZO

ORARI DI APERTURA 

Mattino: dalle 10.30 alle 12.30
Pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00
Turni delle visite guidate : ogni ora
L’entrata in villa è consentita per gruppi di max 25 persone
Entrata:  € 10 : biglietto d’ingresso + visita guidata + degustazione
Bambini gratuiti fino a 12 anni

INFO E PRENOTAZIONI :
info@wetourguide.it
340/2549815 – 338/4379106
Per info e prenotazioni il giorno dell’evento: 335/8221426
E’ gradita la prenotazione

 

CORDELLINA OPEN DAY 26 Ottobre 2014

WETOUR E VALORIZZAZIONI CULTURALI

sono lieti di invitarvi all’evento

OPEN DAY A VILLA CORDELLINA
26 ottobre 2014 dalle 10.00 alle 18.00

VISITE GUIDATE E CACCE AL TESORO PER I PIU’ PICCOLI E DEGUSTAZIONI DI PRODOTTI E VINI LOCALI

Dopo il successo della stagione estiva, che ha visto animarsi di spettacoli il parco e le splendide stanze, torna l’opportunità di godere della magnificenza di Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore, un gioiello tra le Ville Venete che punteggiano la regione. La storica dimora, costruita nel Settecento per volontà del giureconsulto veneziano Carlo Cordellina Molin (come Palazzo Cordellina a Vicenza), e progettata dall’architetto Giorgio Massari su modelli palladiani, torna ad aprire le sue porte al pubblico per una giornata intera.
Il 26 ottobre dalle 10 alle 18 si potrà vivere l’atmosfera incantata degli interni, maestosamente decorati dagli affreschi di Tiepolo, passeggiare nel rigoglioso parco, accompagnati da guide esperte che faranno conoscere l’arte e la magia di questo luogo ricco di storia e leggende.

Al termine della visita, per rivivere la tradizione che vuole le Ville Venete non solo luoghi di villeggiatura della nobiltà veneta ma anche centri di produzione agraria con sistemi di colture avanzati per l’epoca, verrà offerta una degustazione di formaggi d’alpeggio, salumi bio freschi e stagionati, crostoni di pane casareccio con salsa alle erbe selvatiche, innaffiati con vini organici “sur lie” dei Colli Trevigiani (calici di vino a pagamento).

La Villa sarà anche a misura di bambino e per i più piccoli (dai 6 ai 12 anni) alle ore 15.00 verrà organizzata una visita speciale. Mentre i genitori saranno impegnati nel tour guidato della villa, i bambini verranno coinvolti in un’avvincente Caccia al Tesoro (della durata di un’ora), con premi e  sorprese.
Attualmente di proprietà della Provincia di Vicenza, la Villa vide la presenza nel 1743 di Giambattista Tiepolo che dipinse il salone principale della dimora con un ciclo di affreschi ispirati ai fasti di Scipione l’Africano e Alessandro Magno. La villa rimase di proprietà della famiglia Cordellina fino ai primi decenni dell’Ottocento. Dopo essere stata usata anche come sede di allevamenti di bachi da seta e come collegio, nel 1943 il complesso passò al conte Gaetano Marzotto e nel 1954 a Vittorio Lombardi, che promosse un’imponente opera di restauro della residenza e dei giardini annessi. Nel 1966 la vedova Lombardi cedette la proprietà del complesso alla Provincia. Grazie agli incessanti lavori di recupero e restauro iniziati nel dopoguerra, il sito è stato infine riportato in anni recenti al suo antico splendore, con la ristrutturazione degli immobili e la risistemazione dei giardini.

Orario apertura villa: 10.00-17.00 (Ultimo ingresso)
Orario Visite Guidate : mattino 10 -11 -12. Pomeriggio 14-15-16-17
Ogni visita durerà circa 1 ora

Ingresso in Villa + visita guidata : 6 euro (adulti) – Bambini gratis (fino a 12anni)
Caccia al tesoro (bambini da 6 a 12 anni) : 3 euro

Degustazione: dalle 10.00 alle 18.00 (assaggi gratuiti, calice di vino a pagamento)

Info e prenotazioni : 338 2106507 – 338 4103735

WeTour