Trekking urbano- Vicenza Angelica

La Vicenza dei quartieri è meno nota ma nasconde una miriade di racconti di vita, di storie millenarie, di dettagli curiosi.

Questo trekking vi permetterà di scoprire  i quartieri nascosti lungo i corsi d’acqua dell’antica città, con un percorso facile, accessibile a tutti.

Si parte da PIAZZA MATTEOTTI, davanti a Palazzo Chiericati per poi proseguire sul Ponte di Ferro di via Giuriolo. Ci troveremo nel cuore del “quartiere Trastevere” e arriveremo alla CORTE DEI RODA per ascoltare la storia della famiglia Rota o Roda che verso la metà del secolo XVI in quel luogo fece edificare una casa con vista sul fiume da Giandomenico Scamozzi, padre del più celebre Vincenzo.

Sarà poi la volta di PIAZZA DI SAN PIETRO dove si trova il quattrocentesco Oratorio dei Boccalotti di fronte all’Istituto Trento. Attraverso le vie del rione si raggiungerà PIAZZA XX SETTEMBRE, antico fulcro commerciale e principale snodo del traffico cittadino, da dove ammireremo PALAZZO ANGARAN e PONTE DEGLI ANGELI. Si imboccherà poi CONTRADA PORTA SANTA LUCIA per raggiungere, attraverso stradella Orbi, PIAZZA ARACELI luogo di culto dal lontano 1241.

Faremo una passeggiata all’interno di PARCO QUERINI raggiungeremo percorrendo il suo lungo viale di frassini PONTE PUSTERLA. Da lì andremo a concludere il trekking in PIAZZETTA SAN BIAGIO dove nel ‘500 l’ordine francescano fondò il convento di San Biagio che, purtroppo, i secoli hanno trasformato fino al suo completo abbandono nel 1986.

Il nostro itinerario svelerà queste e altre curiosità meno note ai vicentini.


PROSSIMO APPUNTAMENTO

DOMENICA 28 GIUGNO – ore 9.30

Durata : 2 h 
Km: 3 circa. In piano. Si raccomandano scarpe comode

TARIFFA 15 EURO (auricolari compresi)

INFO E PRENOTAZIONI:
info@wetourguide.it
340.2549815 (Claudia).

 


COS’E’ IL TREKKING URBANO

Il Trekking Urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città, attraverso itinerari caratterizzati alcuni dislivelli e da scalinate, quando possibile. Si tratta di una forma di turismo adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni. I percorsi di trekking urbano possono essere declinati in varie tematiche, in maniera da poterli adattare ad eventuali altre manifestazioni istituzionali a tema:

Enogastronomia
Architettura
Arte religiosa
Parchi storici e giardini
Vie d’acqua…

A CHI È RIVOLTO

A tutti coloro che vogliono unire una camminata all’aria aperta alla conoscenza del territorio urbano di Vicenza. Requisito indispensabile è di essere in buona forma fisica e poter tenere un ritmo di camminata abbastanza sostenuto, ma comunque piacevole!

Share