10 NOV 2019 Il Ghetto di Venezia e i luoghi di Tintoretto

Venezia è una città particolare, si sa. Per apprezzarne il lato più autentico e rilassato è bello visitarla  quando il flusso dei turisti si calma.

In autunno e in inverno Venezia regala ritmi più lenti, scorci più sobri, atmosfere più languide ed 0è in grado di suscitare un grande fascino.

Che ne dite di venire a visitarla con noi?

Ci ritroveremo alla stazione di Venezia alle ore 10 e faremo una passeggiata alla scoperta di uno dei sestieri meno noti della città, ma ricchissimo di storia e di capolavori: Cannaregio, il sestiere più popolato e autentico di Venezia. Visiteremo il primo ghetto ebraico del mondo, che fu fondato proprio a Venezia nel 1516, e che oggi rappresenta uno dei luoghi della memoria. Racconteremo le vicende della vivace comunità ebraica e passeggeremo attraverso le calli del ghetto vecchio, del ghetto nuovo e quello nuovissimo.

Ci sposteremo poi alla scoperta dei luoghi di Tintoretto che viveva poco distante da qui. Vedremo la casa dove abitava con la sua famiglia e dove dipinse i più grandi capolavori che ornano le chiese e i palazzi più importanti di Venezia. Visiteremo infine la chiesa della Madonna dell’Orto, dove Tintoretto è sepolto e per la quale il pittore realizzò alcuni tra i suoi più grandi capolavori.

Siamo nella zona dei “bacari” e termineremo la visita con qualche tipico cicchetto veneziano godendoci l’atmosfera della vera Venezia.

Ritrovo: Stazione Santa Lucia (davanti al Tiger) – Venezia
Ore : 10.00
Durata: circa 2 ore e mezza inclusi gli spostamenti.

Contributo: 10 €

+ 3 € tkt ingresso alla Madonna dell’Orto.
Gratuito per ragazzi minori di 14 anni

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

INFO E PRENOTAZIONI: info@wetourguide.it 


Clicca sul calendario per informazioni sugli altri eventi:

Share