Vicenza-Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi


I Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca
23 novembre 2018 – 10 marzo 2019

Visita la mostra con noi!
Un viaggio tra sacro e profano per conoscere da vicino un secolo affascinante e raffinato!

10 gennaio 2018 ore 17.30
25 gennaio 2018 ore 17.30

Ci sono ancora posti disponibili!
info@wetourguide.it
cell: 3382106507

Il Colore è il vero protagonista della bellissima esposizione d’arte in corso nella città di Vicenza fino al 10 marzo 2019. Un evento nell’evento rappresentato dai dipinti-capolavoro provenienti dalla prestigiosa collezione di arte veneta del Museo Pushkin di Mosca; ben 24 opere in mostra accanto a 41 tele espressione della migliore tradizione della pittura veneta del secolo dell’Illuminismo appartenenti alla collezione della Pinacoteca cittadina. Attraversando le sale espositive, la mostra “Il trionfo del colore” consiste in un viaggio dentro il colorismo del Settecento veneto, il vero tratto distintivo dei pittori protagonisti dell’epoca. Primo fra tutti Giambattista Tiepolo, e poi Sebastiano Ricci, precursore della riscossa della pittura veneta nel secolo del declino politico della Serenissima, Giambattista Pittoni, Luca Carlevarijs, Giambattista Piazzetta senza dimenticare Antonio Canal o Canaletto, Bernardo Bellotto e Francesco Guardi. Artisti noti e attivi in Europa nonché apprezzatissimi, imitati, scelti dai collezionisti e diventati un modello per le generazioni successive.

Il trionfo della pittura veneta del Settecento ha un doppio riflesso nella seconda sede espositiva collegata alla Pinacoteca di Vicenza. E’ Palazzo Leoni Montanari, sede delle Galleria d’Italia di Intesa, dove l’avventura visiva continua attraverso i dipinti della collezione di Pietro Longhi e della sua scuola e di altri capolavori imperdibili.

Wetour Guide è lieta di offrire l’occasione di accompagnarvi alla scoperta dell’affascinante stagione dell’arte lagunare esposta in questo evento.

Qualche esempio? Per i vicentini attenti e per i foresti curiosi sarà divertente osservare il dipinto del veneziano Francesco Aviani,  “Paesaggio con Lazzaro e il ricco Epulone” esposto in mostra a palazzo Chiericati.

E’ vero, bisogna strizzare gli occhi per vedere Epulone che si ingozza davanti al povero Lazzaro…
Ma dall’altra parte invece quello che salta subito agli occhi, vi sembrerà familiare. Quegli archi, la torre che sbuca nello sfondo e le montagne sono vicentini.
E’ un gioco meraviglioso tra realtà e fantasia che vi catturerà nelle prime sale della mostra e vi trasporterà dentro i dipinti, “capricci” di un’epoca, quella del ‘700, amante dell’antico ma estremamente attenta anche al presente,  rappresentato in modi idilliaci.

La mostra propone anche un viaggio tra sacro e profano : da un lato la devozione accorata del secolo dei lumi, dall’altro le avventure e le gesta  di eroi antichi e divinità mitologiche raccontate con sensualità e vivacità

Se alla fine della mostra vorrete continuare a scoprire gli altri tesori della città, WeTour  vi propone anche un secondo viaggio parallelo fuori dalle sale museali, quindi in città, nelle chiese e nelle ville del territorio vicentino attraverso i nostri itinerari tematici.

Contattateci per ulteriori informazioni o per prenotare la vostra visita alla mostra!

Vi piacciono le curiosità? seguiteci su facebook!